Convenzioni

Scopri le strutture con convenzioni Wild!

Ci supportano

Supportarci anche tu!

Quanti percorsi!!!

Tutto questo su Tripkly.com

Social e dintorni

Wildpigs

Storie confuse di ciclismo, running, sport outdoor con sicure contaminazioni goliardiche e possibili contaminazioni etiliche. Una community di amici appassionati di mountain bike, running e tutto quello che è sport all'aria aperta. Innamorati del proprio territorio e delle risorse naturali che esso ci fornisce. In questa pagina troverete momenti delle nostre uscite, foto demenziali dei vari momenti passati insieme e racconti dal nostro sito. http://www.wildpigs.it #WILDPIGSCREW #RIDEMTB #PHIGADIVERTITI #MENOFOGAPIùF_GA #LIGNORANZAèUNACOSASERIA
Wildpigs
Wildpigslunedì, marzo 20th, 2017 at 11:27pm
Wildpigs
50to01tv New Zealand Roadtrip - A Jamie Nicoll Adventure
Thanks to jamie for organising such a great adventure, thanks to Santa Cruz for the fuel money. Sarah for cooking us amazing food and supply the YUM granola....
youtube.com
Wildpigs
Wildpigs added 4 new photos.sabato, marzo 18th, 2017 at 5:37am
Oggi combinata eat + bike...diciamo che dovremmo
migliorare la seconda parte 😂😂😂😂
Wildpigs
Wildpigs shared iago Garay's video.venerdì, marzo 17th, 2017 at 3:41am
29er rulez!!!!
Wildpigs
iago Garay
Disclaimer: no 29rs got hurt during the making of this video. Here is a little teaser of what went down at the @dirtfarmnz on wednesday! Sick sesh with all the @santacruzbicycles crew! Edit by @loosedoglewis Atención: ninguna bici de 29" fue dañada durante la grabación de este vídeo! Aquí tenéis una pequeña muestra de lo que hicimos en The Dirt Farm el Miércoles. Pedazo de sesión con toda la tropa de Santa Cruz! @loosedoglewis @craigevans1 @ratboy_bryce @cedricgracia @markscott259 @jamienicolladventures @maxschumann_
Wildpigs
Wildpigsgiovedì, marzo 16th, 2017 at 6:30am
Da tirannosauro a velociraptor in pochi secondi.
Scancellate l'internet del computer che questo a vinto tutto e non vi serve più a Gnente!

Parliamo noi

6 come 6: Buon Compleanno Cinghiali!

COMUNICATO UFFICIALE In occasione del mio 6° compleanno, voglio ringraziare tutti, ma proprio tutti, coloro i quali mi hanno scelto come loro amico, chi mi sostiene, chi mi segue dalle pagine di questo blog, quelli che si ispirano alla mia enorme simpatia e bellezza, e quelli che mi sognano la notte. 6 anni di pedalate, e non, tra amici, anni di divertimento, travestimenti, baccano, maiali fioriti etc etc. 6 anni di me, che sono Mr Wildpigs, ma 6 anni anche di voi, e quindi 6 anni di noi tutti. 6 anni in cui le famiglie si sono allargate con mogli prima e bambini poi. E la Crew allargata di tutti i cinghiali. Grazie. In fede, @MrWildpigs COMUNICATO UFFICIALE HACKERATO Si va bene, dai, mollaci con tutta sta romanticheria. Vai a berti una birra e a festeggiare! Ricordati però che: #l’ignoranzaèunacosaseria #phigadivertiti #menofogapiùf__a Prosit,...

La mia letterina a Babbo Natale

Caro Babbo Natale, è periodo di letterine e so che sarai molto impegnato, ma stai tranquillo, non ti ruberò molto tempo! Siccome quest’anno sono stato bravo vorrei chiederti delle cose, ma continua a stare sereno, sono cose semplici! Mi considero tutto sommato fortunato, quindi non ci sono troppe cose che desidero, ma si deve aspirare sempre al meglio, quindi vorrei chiederti queste cose per il 2017: Regalami qualche pedalata col mio bimbo Giacomo nei boschi, una cosa tranquilla che lui è piccolo per l’AM ma so che ha tanta voglia di provare a pedalare sullo sterrato con me. Aiutami a insegnare alla mia piccola Gaia ad andare con la prebike come ha imparato prima di lei il fratello in maniera che possa scendere dal seggiolino, che lei ha voglia di provarci, si vede… Regalami occasioni per pedalare con mia moglie, come facevamo anni fa, momenti dove abbiamo imparato a conoscerci, a supportarci e a sopportarci. Regalami e regala ai miei amici cinghiali del tempo per le nostre uscite assieme. Non sembrerà, ma anche noi stiamo crescendo e tra famiglie, lavoro, impegni a volte le occasioni scarseggiano, ma noi siamo una famigliona allargata, e queste pedalate sono la catarsi che ci vuole. Come ti dicevo prima stiamo crescendo, ma tu regalaci sempre l’allegria, la voglia di scherzare e di prenderci poco sul serio che da sempre ci contraddistingue; tienici lontano dalla voglia di strafare, e continua a farci restare belli belli in modo assoluto, perchè questo ovviamente noi cinghiali siamo 🙂 Come vedi Babbo Natale non ti sto chiedendo grandi cose, ma piccoli momenti che sicuramente renderanno il mio anno bellissimo,...

Non giudicare la mia prestazione

Che tu sia il primo, che tu sia nel mezzo o che tu sia l’ultimo, non giudicare la mia prestazione. O per lo meno, pensa a quello che sto per scrivere la prossima volta che sarai in gara. A tutti noi è capitato di competere con amici o contro altri, e spesso abbiamo scherzato su prestazioni “scadenti”(o al contrario vincenti) di conosciuti o sconosciuti, ma hai pensato che gli altri non sono te? Personalmente amo lo sport e gareggio in varie discipline, con prestazioni mediocri, a volte scarse, ma ogni volta che termino una gara son felice, a volte commosso. E sai perché? Perché ormai da qualche anno sono costretto a rinforzare, perché ho problemi ad entrambe le spalle (che prima o poi dovrò operare) e qualche “acciacco”ad alcune vertebre, problemi per i quali più di una volta mi son sentito dire da medici professionisti che alcune cose (che amo) non posso più farle, avrò difficoltà a farle, o comunque dovrei limitare. Ma ho una testa di legno e ho continuato ad allenarmi, a rinforzare, e adesso mi godo ogni chilometro percorso, ogni metro corso, ogni vasca nuotata. E quando arrivo al traguardo, molto dopo di te, io sono felice. Perché sono lì, perché c’è l’ho fatta, perché il male che proverò domani alla schiena sarà minore rispetto alla soddisfazione che provo oggi. Io non sono tutti, ma sono sicuro che esistono mille altre situazioni. Pensa che l’ultimo classificato probabilmente ha fatto più fatica del primo, ma nonostante tutto è lì e c’è solo per esserci. Pensa che magari per motivi di lavoro, per la famiglia, per mille altri...

“Perchè lo facciamo?”: considerazioni e pensieri confusi dopo un bellissimo Bettelmatt Ultra Trail

Erano ormai (troppi) anni che non correvo una distanza degna di iniziare a farti pensare “ma perchè lo faccio?”, e questo Bettelmatt Ultra Trail (BUT) con la sua Sky Race da 35 km è stata una buona occasione per “riprovarci”. Non farò un resoconto della gara, inutile dato che questa assume valori diversi per ognuno, mi limiterò a raccontare qualche considerazione e qualche emozione che la corsa in montagna sa dare. Quanto siamo piccoli Quando sei immerso nella montagne non servono riprese epiche dai droni, quando sei li in mezzo capisci che siamo un puntino, che la montagna è maestosa e che per quanto ci possiamo sforzare per sentirci grandi, lei sarà sempre li a circondarci, apparentemente immobile ma viva. Rispetto Strettamente legato al punto di prima, ogni volta che mi trovo in montagna, ancora di più durante una corsa, mi accorgo di quanto siamo “ospiti” sui monti, che questi si lasciano percorrere ma che dobbiamo riconoscere a loro tutti il meritato rispetto. Il sentiero è più che mai una via da seguire, non un indicazione, ma la solo scelta. Uscire dai sentieri può essere un danno, sicuramente una mancanza di rispetto. E il rischio è di pagare cara questa mancanza di rispetto. Il cretino col gellino Li ho usati anche io, non ho niente in contrario… Ma come cacchio è possibile che ci siano ancora cretini che buttano le carte a terra? E’ un’usanza stupida in tutte le discipline, ma in montagna è ancora peggio! Ti sembrerà strano cretino col gellino, ma ti assicuro che in montagna non passano gli operatori ecologici con la scopa o l’aspiratrice a pulire! Ci sono i...

Bik(H)er Vs Erby

Amici cinghiali buongiorno. In realtà il titolo è sbagliato: non è stato sicuramente uno scontro tra me (Erby) e loro (le Bik(h)er), ma mi piaceva così e stop. Dunque, ci siamo conosciuti in quel di Finale alla 24h, hanno sostenuto la nostra campagna per #freemafi, e sono delle pazze scatenate. Potrebbe bastare, ma c’è di più. In sintesi è andata proprio così: io sono Erby (E), loro sono Gaia (G), Dani (D) e Federica (F), meglio note come Bik(h)er. E: Ciao Gaia! Ciao Dani! Ciao Fede! Siamo al bar…ok? Quindi: cosa ordinate? G: Io sono astemia, ve lo dico E: Non ci crede nessuno! D: cannolo e cappuccio!!! D: È mattina devo ancora fare colazione!!!! D: Giuro è vero… Non beve G: E sono anche vegetariana, una sfigata completa! G: Comunque vada per cornetto alla nutella ed estathe al limone E: Alla terza che scrivi, sei fuori dal gruppo! E: Partiamo dalla fine: cioè da finale. Alla 24 h per: vincere, partecipare, cazzeggiare E: Cosa vi è piaciuto (a parte noi)? Iscrizione come Bik(h)er: ovvero? Chi l’ha scelto? G: Io per partecipare, sono una pessima pedalatrice e sinceramente non amo questo tipo di percorsi. Era una sfida personale e un modo per far capire alle mie socie che quando facciamo le cose insieme, poco importano le preferenze personali. G: L’idea è stata della Fede, che ha partecipato lo scorso anno e ha voluto coinvolgere il gruppo per questa edizione D: Organizziamo cose per le altre ragazze ma poche cose per noi..!! Per stare insieme noi 3! D: Io avrei voluto fare più giri: il prossimo anno!! D: Come vedi (e...

Fatti vedere: #ridemtb