Ultimi preparativi per la 5 Mulini Bike!

5 MULINI BIKE

5 MULINI BIKE

Ciao amici cinghiali!

Ve ne avevamo gia parlato qui qualche tempo fa, ma a due giorni dalla gara vogliamo  invitarvi ancora a partecipare a questa bellissima gara che ha come cornice il lago d’Orta.

Abbiamo sentito i nostri amici Gufi e ci han detto che è ormai tutto pronto.

La gara ha un tracciato molto interessante e loro, ome sempre, hanno preparato il tracciato con molta serietà e con tutta la passione che li contraddistingue, a testimonianza del fatto guardate un pò le foto della gallery qui sotto!

Niente da aggiungere, solo vi rinfreschiamo la memoria perchè questa è una gara che merita davvero, tracciato molto bello, cornice da favola e tanta tanta passione.

Ecco come la descrive il patron della manifestazione Silvio Falabella:

Il percorso è  segnato al 100 %, la sua pulizia si attesta al 95 % dopo il giro di lancio che prevede i primi 5 km di trasferimento in asfalto dove verrà lanciata la partenza volante appena prima della rotonda di  Orta San Giulio, per scremare il gruppo. Per la prima volta , lo dico con entusiasmo,il passaggio dalla frazione di Carcegna interesserà anche la famosa residenza “LA TORRE”, zona  panoramica mozzafiato ( anche dal punto  di vista sportivo ), dove si potrà ammirare tutto il comprensorio di Orta e la sua isola. Vedi foto sul Sito www.mtbigufi.it

Subito dopo, discesa veloce e scorrevole per 2,5 Km circa quando il gruppo è già allungato e si procede fino alla Cascina della Valle.  Svoltando a destra si sale ad Armeno, il terreno insidioso ma allo stesso tempo tecnico, bisognerà essere abili a non far slittare le ruote grasse, il tutto per una distanza di circa 600 m ulteriore selezione in questa fase, incontriamo circa 500 m di asfalto per buttarci a picco in Loc.Vinaggia  discesa inizialmente tecnica e  poi  veloce che ci porta nei Pratoni  dei Castiglioni che ricordano molto il Trentino ( almeno a me fa questo effetto ), leggera salitella per uscire a San Grato per tornare  subito dopo dove siamo partiti e abbiamo gia percorso 10 km circa. Anello sotto la chiesetta della Madonna della Neve ove si trova il primo single track di giornata. Ritorno alla partenza per andare all’attacco del monte Barro (GPM 656 m) la prima parte (1 km ) asfalto con pendenze al 15-18 % poi al contrario di quanto sembra, si va zizzagando  verso il GPM con pendenze alla portata di tutti,ma la fatica comincia a farsi sentire e abbiamo gia percorso 16 Km. Ragazzi una volta al GPM, inizia la discesa del Barro, è li che sei veramente padrone del tuo mezzo, te lo devi guidare, diventi un tutt’uno con il sentiero, ti senti parte del Barro questa è la sensazione che provo nel farlo. Forse il tragitto in discesa piu bello di sempre, bisogna guidarsela tutta!

Divertimento assicurato fino alla pineta e anche li devi tirare fuori il meglio di te stesso: single track power da coppa del mondo. Siamo ad Agrano si scende ancora in direzione Crabbia, per intenderci siamo a metà costa del Barro, qui la velocità si fa importante e la concentrazione non deve mai venire meno.Ci siamo inventati una salitella ( per modo di dire ) di 900 m che ci porterà a Casa Felicina. Beh qui è stato creato ad hoc un tratto very very  POWER. Postazione per fotografie al passaggio dei bikers, ho i brividi solo a pensarci . Attraversamento stradale per scendere alla Pela , tratto scalinato a boccette  molto pericoloso specialmente se dovesse essere  umido, nel dubbio consiglio di farlo a piedi sono solo 150m, il personale della sicurezza segnalerà in modo adeguato questo tratto. Siamo di nuovo a Pettenasco e pronti per il 2° giro…. Oggi ho accompagnato alcuni Atleti di livello e … beh il loro voto è stato 9 sul percorso, cosa che mi ha gratificato moltissimo. Ringrazio tantissimo la squadra dei Gufi di Pogno e gli altri volontari di Pettenasco e dintorni che insieme a me stanno spolverando nel vero senso della parola tutto il percorso nella speranza di accogliere al meglio tutti coloro che vorranno passare una bella giornata sul Lago d’Orta , Pettenasco e il Monte Barro…

A presto e… buona gara!