Il primo cubo non si scorda mai

Il primo cubo non si scorda mai

Il primo amore non si scorda mai. Già. E sto parlando amici cinghiali della prima bicicletta mountain bike che acquistai personalmente qualche anno or sono. La mia prima mtb. Il mio compleanno. Che soddisfazione! Una Cube Ltd Pro bianca e azzurra che mi fece subito innamorare delle uscite a pedali, nonostante non fosse certo la bicicletta più bella al mondo. Però era la mia. La Cubelva, come la ribattezzai dopo le prime uscite, mi accompagnò per poco più di un anno sui sentieri di casa (il Fenera) e in avventure mitiche, come l’ascesa al Passo del Turlo. Telaio in alluminio e buona componentistica come offrono di solito le mtb di casa Cube. Nella primavera dell’anno seguente, 2011, decisi di fare un passo avanti, acquistando un telaio in carbonio. Non cestinai il telaio della Cubelva: “Teniamolo lì, non si sa mai…” E infatti, nella primavera (sempre in primavera accade qualcosa di straordinerio…!) di quest’anno, poiché ho iniziato a frequentare le piste ciclabili con Sara, ho pensato anche di rimettere in sesto la mia vecchia amata Cubelva, e renderla adatta a questa nuova esigenza (anche per non disturbare sulle ciclabili la 29’’ che nel frattempo era arrivata…) Metto insieme i pezzi che ho già a disposizione. telaio, freni, manubrio, pipa. Mi metto alla ricerca di ciò che mi manca: raccolgo pezzi da Teo (dischi freni, deragliatori, grip shift), trovo pezzi di qua (forcella rigida in alluminio) e pezzi di là (ruote già montate); pezzi di su (movimento centrale dal ciclista) e pezzi di giù (anello della serie sterzo su misura fatto da un collega). L’obbiettivo è quello di assemblarla da me, quindi...
C.I.P.S… comitato indipendente pulizia sentieri.

C.I.P.S… comitato indipendente pulizia sentieri.

Avete letto qualche giorno fa il mio articolo sulla gravity school fatta a Finale ligure. Proprio salendo e scendendo ho avuto modo di sentire i racconti di questa inizativa che deve essere veramente presa da tutti noi come esempio. Finale Ligure è ormai un dedalo di sentieri veramente vasto ed ampio dove durante ogni mese dell’anno biker di tuta europa si divertono spensierati. Grande stima però va a tutti coloro che questi sentieri li tengono come fossero i giardini di casa proprio. Mi raccomando cliccate “mi piace” sulla loro pagina facebook....
Solitario nella notte va, se lo incontri gran paura fa, il suo volto ha la maschera … cinghio! cinghioman!

Solitario nella notte va, se lo incontri gran paura fa, il suo volto ha la maschera … cinghio! cinghioman!

Mi son sopreso a cantare questa sigla, lontano ricordo di una infanzia lontana ma vicina allo stesso tempo. Non ho mai capito molto bene la corsa a piedi e devo ammettere che l’ho sempre trovata un pò monotona, cinghioman…  ma quest’anno, complice anche l’oscurità ne sto scoprendo un nuovo aspetto. Arrivare a casa al buio, cambiarsi, indossare le scarpe da ginnastica e poco prima di uscire accendere la frontale ha un suo fascino. Così guardo condensarsi il mio fiato che in un attimo sparisce dietro di me; prendo il ritmo, passo dopo passo.  Nelle orecchie non c’è nessuna auricolare, arriva invece il suono del centro e poi delle viette. La magia avviene poi quando calpesto qualche strada sterrata. Il suono leggero, scricchiolante, di sassolini e qualche foglia che si piega al mio peso… maschera cinghio, cinghioman! Mi rapisce e mi culla. Cos’era quella cosa che mi ha fatto girare le balle stamane?? … boh, chi si ricorda! Magia. Pure magia. Solitario nella notte vado, paura forse non la faccio… anzi, conciato come sono per non esser stirato da qualche auto, semmai faccio ridere! Cinghioman! E’ forse nato un nuovo amore, meno adrenalinico ma molto interiore?? Chi lo sa… Nella notte solitario va… il suo volto ha la maschera cinghio!...

Pacific Blue

Chi si ricorda questa serie Tv??? Pacific Blue e’ una serie televisiva statunitense prodotta a partire dal 1996. La serie narra le vicende di una squadra di agenti in bicicletta del Dipartimento di Polizia di Santa Monica, impegnata nel pattugliamento della zona balneare della citta’. Oggi la serie tv viene trasmessa tutte le mattine alle 7.45 su rete quattro, se non l’avete mai vista provaet a guardare una puntata, vi farete due risate, vedrete gli agenti effettuare manovre impossibile e arrestare i criminali con l’aiuto della loro bici…. ecco a voi la sigla del telefilm https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=h2brDsO-PBU...