ridingtroll.com

Buongiorno amici cinghiali! Da qualche settimana ho scoperto questo sito/servizio/app sviluppata dai ragazzi di mtb-forum.it, ovvero ridingtroll.com In buona sostanza si tratta si una raccolta di POI (point of interest) relativi al mondo ciclismo tra cui fontane, parcheggi, B&B, passi, funivie e ovviamente negozi di biciclette. Registrandosi ognuno di noi può inserirne di nuovi, effettuare il check in in quelli esistenti, valutarli, aggiungere commenti e scattare foto. Per fare ciò è possibile scaricare una app per smartphone sia della casa della mela che per quella del robottino. Una community abbastanza nuova che sta crescendo e che può creare una raccolta davvero utile (lo avessi avuto io una paio di anni fa in un’occasione che ricordo molto bene…) E’ anche possibile creare una propria cerchia di amici in stile forum, se volete aggiungetemi! Nome utente? atzu 🙂...
Clandenstinità by night

Clandenstinità by night

L’aria calda sale dall’asfalto, la giornata è stata lunga e la voglia tanta… Inforca la bici e scendi anche tu in clandestinità. Sfreccia veloce su sottili ruote prima di cullarti in un calmo sonno. Bellissimo video,...

DONNAVVENTURA ad Alagna per le selezioni finali (wildpigs presenti)!!!

  Buongiorno amici cinghiali! Probabilmente molti di voi lo sapranno già, ma per quei pochi che sono ancora all’oscuro dell’evento comunichiamo che Sabato ad Alagna si terrà la selezione finale di DONNAVVENTURA 2013! Le cento ragazze giunte fino a questo punto si affronteranno in prove di abilità che porteranno il gruppone a scremarsi fino ad ottenere le dodici finaliste,  e con somma soddisfazione comunichiamo che tra gli esaminatori ci sarà anche uno di noi! Essendo infatti tra gli esaminatori gli amici di Sport In Valsesia ed essendo il nostro Andrea un loro collaboratore, possiamo con orgoglio dire che le finaliste avranno un qualcosa di cinghialesco! A corredo della manifestazione ci saranno anche stand degli sponsor tra i quali il neo arrivato Ricola che distribuirà caramelle e tisane a tutto il pubblico. Un bell’evento che merita di essere visto! Ci vediamo in quota...
Il monte Chaberton

Il monte Chaberton

Sedevo assorto ad ascoltare il nonno di mia moglie narrare del forte sul monte Chaberton, come fosse una favola per bambini le sue parole prendevano vita e così immaginavo i soldati, i suoi compagni di brigata, spostarsi sulla cima innevata per oltre 3 metri, sotto un gran freddo darsi il turno coperti da paltò che ora farebbero ridere chi va in montagna. Al tempo della guerra, il forte Chaberton pareva inespugnabile. Sappiamo che la storia non gli ha dato ragione,  i francesi hanno trovato il modo di colpire le torri e di distruggere quelle mura; Oggi, in un silenzio d’alta quota, giacce quel grande gigante, là sul tetto del mondo. Aspetta che qualcuno provi a sfidarlo per poi consolarlo. Non sono mai stato sul monte, diverse persone che conosco hanno percorso la via in bicicletta e goduto della conquista… Il mio appuntamento con quel momento giace li, su un post-it fantasma, pronto per esser staccato e riscosso. Per farvi capire la storia, la bellezza del posto e il fascino di un racconto di chi c’è stato durante la guerra vi lascio un video, questo Se volete vedere alcune foto vi rimando alla pagina del nostro amico Fabrizio Ghiselli su google+, mentre per gustare un’avventura video, vi allego quello del nostro amico Silvio Tonda e il suo GPX. Percorso circolare Percorso ufficiale per : Ideale per: Mountainbike Percorso in zona: Montagna Etichette: Sassoso, Sentiero, Singletrail, Strada di campagna / Strada consorziale, Sterrato / Sabbioso Please upgrade your browser Lunghezza percorso 48.88 Km Altitudine massima 3138 mt Altitudine minima 1237 mt Dislivello positivo 2820 mt Dislivello negativo 2819 mt Informazioni sulla traccia: Credo che...
[Intervista] 4 chiacchere con CORSAESTREMA

[Intervista] 4 chiacchere con CORSAESTREMA

Buongiorno amici! Stufo del mio amico Alfredo che si lamenta sempre dei dischi che fischiano (perdonami Alfri 😛 ), ho iniziato a cercare su internet soluzioni artigianali e professionali, e sono caduto in questo nome che mi ricordavo avere visto anche in ambito enduro dai nostri amici del team cicobikes: CORSAESTREMA. Incuriosito dal fatto che sono non molto distanti da casa nostra, e apprezzando le officine che che si buttano in ambito bike, in pieno stile cinghialesco ho optato per contattarli e rompergli le scatole per qualche domanda. Dall’altra parte ho trovato il disponibilissimo Homar, e a lui ho posto qualche domanda D: Ciao Homar, allora, come nasce CORSAESTREMA? R:Il brand Corsastrema nasce da Icovia: siamo un’azienda specializzata nelle lavorazioni meccaniche di precisione con lo stabilimento produttivo a Brembilla (BG) sin dagli anni ’30. La nostra conoscenza delle lavorazioni, dei metalli e la forte passione per le biciclette, ci ha spinto a luglio dello scorso anno a progettare e costruire un prodotto nostro, un disco freno per mountain bike, e in meno di 12 mesi, abbiamo ampliato la gamma prodotti con la viteria in titanio e in ergal, le viti per guarniture, i center lock ed entro agosto, presenteremo all’Expo Bici di Padova l’impianto frenante completo. D: I vostri prodotti sono per agonisti o amatori? R: I nostri prodotti sono di media-alta gamma appositamente per soddisfare le esigenze dei più esperti e, allo stesso tempo, contribuire a migliorare le performance di chi vuole avanzare di livello. D: La creazione di un vostro disco immagino parta dalla voglia di mettere in questo prodotto quello che un biker si aspetta ma...