Seleziona una pagina

Caro 2020,
sono Matteo, uno dei cinghiali.
E’ già capitato che scrivessi ai tuoi colleghi precedenti, non a tutti, ma a qualcuno ho rotto le palle…
Innanzitutto benvenuto, tra qualche giorno salirai in carica e sarai occupato per tutto l’anno, avrai già il tuo bel da fare e allora non ti voglio stressare troppo.

Non ho grandi cose da chiederti, in linea di massima mi basterebbe quello che ha fatto il tuo collega per me:

  • mi basterebbe avere del tempo per delle belle pedalate, possibilmente con gli altri cinghiali (sai, singolarmente ci divertiamo, ma in gruppo diamo il meglio :-)). Non per forza tanto tempo, non ho bisogno di tante ore. Mi basta che queste pedalate siano piene di spirito Wildpigs.
  • Mi piacerebbe tu continuassi a regalarmi quel poco sonno che ho. Il fatto di non aver bisogno di troppe ore per recuperare, di svegliarsi facilmente e senza sveglia la mattina presto, di saper godere di 40 minuti liberi per poter correre e spararsi una pedalata veloce sono un regalo inaspettato e molto gradito.
  • Mi piacerebbe riuscire a continuare a trasmettere ai miei figli che lo sport è vita e che la competizione può esserci, basta che sia sana.
  • Mi piacerebbe migliorarmi nella tecnica, perchè per imparare non è mai troppo tardi.

Vedi 2020, alla fine le cose che ti chiedo non sono tante, ma per me sono importanti.

Certo, se poi ti avanzano 50.000 euro da farmi spendere in viaggi, sport e bici io li accetto, ma non avere fretta, lavoraci e fammi sapere 🙂

Dai, ben venuto 2020, approfitta di questi giorni che ti avanzano prima di scendere in campo e fai un po’ di stretching, che non vorrei mai ti facessi male da subito!